Odontoiatra | Zahnärztin

TRATTAMENTI

Cosa facciamo

“Senza salute orale non c’è salute generale e qualità di vita. Salute orale vuol dire non avere dolori orali e facciali, tumori che riguardano le mucose orali e la gola, infezioni batteriche e lesioni, malattie parodontali, carie, perdita di denti e altri disturbi che limitano la capacità individuale di mordere, masticare, sorridere, parlare e il benessere psicosociale.”
(OMS Organizzazione Mondiale della Sanità, Aprile 2012)

Gnatologia

In caso di necessità con fisioterapia e/o osteopatia

Ortodonzia

In caso di necessità con sedute di logopedia

Endodonzia

Con il termine di “Endodonzia” si intende il trattamento di un’infiammazione dentale interna che permette al paziente di recuperare il dente naturale.

Si esegue una preparazione dei canali, cui segue la loro disinfezione, per giungere infine alla chiusura termoplastica degli stessi con materiale biocompatibile.

Protetto tramite una corona, oppure utilizzato come pilastro di un ponte, il dente può riprendere la sua normale funzione.

Con occhialini d’ingrandimento e il microscopio operativo il risultato del trattamento è migliore.

Endodontie-Endodonzia1

Gnatologia

La Gnatologia è la scienza del sistema masticatorio (sistema cranio mandibolare) e si occupa della correlazione tra denti e articolazione temporo­mandibolare. Disturbi di questa sensibile interazione possono causare una varietà di sintomi:

  • denti abrasi
  • colletti sensibili
  • perdita del parodonto/osso
  • spostamento di singoli denti
  • mal di testa/ emicranie
  • dolori mandibolari
  • click articolare o rumori articolari
  • apertura della bocca limitata
  • tensioni del collo e delle spalle
  • sintomi cervicali
  • sensazione di formicolio delle mani
  • giramenti di testa/ perdita di equilibrio
  • problemi di deglutizione
  • Rumori nell’orecchio (acufene)

Si possono manifestare anche disturbi distanti dal cranio, per esempio dolori della postura, del bacino, della gamba etc. perché esiste una comunicazione tra le catene muscolari e queste si influenzano tra di loro.

Per la corretta diagnosi della patologia ATM si esegue:

  • Visita clinica (misurazioni apertura della bocca e dell’articolazione, palpazione della muscolatura masticatoria e dell’articolazione ATM, registrazione dello status dentale e parodontale, fotografie dentali e impronte per uno studio sul modello in gesso)
  • Risonanza magnetica ATM
  • Radiografia panoramica OPT
  • Misurazione pedana stabilometrica

In ogni caso, cerchiamo di scoprire l’origine del dolore.

Con una terapia individuale ricreiamo l’equilibrio tra l’articolazione temporo­mandibolare, la muscolatura masticatoria e la relazione dei denti tra mascella e mandibola.

Tramite placche/bite (ARS, SVED, GELB, MICHIGAN), correzioni gnatologiche (per es. molaggio selettivo e ricostruzioni protesiche), trattamenti o terapia ortodontica accompagnati da fisioterapia e osteopatia si raggiunge la guarigione. Il sistema neuromuscolare si riprogramma.

Il dolore scompare.

Young woman sitting with hand on neck, eyes closed
Gnathologie-Gnatologia2
Gnathologie-Gnatologia4
Orthodontic Retainers

Implantologia

Dopo la perdita del dente naturale, l’inserzione di un impianto è una soluzione efficace: ecco di cosa si occupa l’implantologia.

Al posto del dente, viene inserita una vite in Titanio, materiale biocompatibile testato con successo da decenni su milioni di persone. L’impianto svolge la funzione di ancoraggio per il dente nuovo.

Con questa riabilitazione protesica, i denti sani in vicinanza rimangono inalterati e si raggiunge il massimo risultato estetico.

Anche per il paziente in età avanzata, con arcate edentule, le soluzioni di impianto possono essere utili; alle protesi totali danno ancoraggio e trasmettono sicurezza.

Sia nel caso del singolo dente come per riabilitare situazioni più complesse, le soluzione impianto­ protesiche sono preferibili.
Ad oggi, quasi ogni paziente può essere trattato con i metodi implantari per riacquisire un’alta qualità di vita.

La invitiamo a rivolgersi presso il nostro studio: insieme possiamo chiarire se gli impianti possono essere una soluzione adeguata anche per lei.

dental implants

Odontoiatria estetica

Un sorriso splendente rappresenta socievolezza, convince e attrae! Siamo a Sua disposizione per raggiungere il suo sorriso perfetto.

Utilizzando agevolmente faccette, sbiancamento oppure otturazioni estetiche, noi determiniamo la strada giusta per il sorriso da Lei desiderato.

sol2
Faccette (Veneers)

Sono elementi sottilissimi, di ceramica o di composito, che vengono incollati sulla superficie del dente. Offrono la possibilità di modificare il colore e/o la posizione del dente e di eliminare piccoli spazi interdentali. Una simulazione in anteprima (mock up) Le permetterà di vedere il cambiamento estetico del suo sorriso e della sua espressione.

Bleaching/
Sbiancamento

Con una mascherina apposita ed il suo gel, Lei potrà effettuare il Suo sbiancamento comodamente a domicilio.

Otturazioni estetiche

le otturazioni di composito (miscela di particelle di resina, vetro e ceramica) vanno inserite nella cavità preparata con una tecnica adesiva. Presentano un ottimo aspetto estetico e sono di lunga durata.

Asthetische Zahnmedizin-Odontoiatria Estetica1

Odontoiatria infantile

La visita del piccolo paziente ha l’obbiettivo di prevenire future malattie dentali e/o malocclusioni.

In un ambiente accogliente, la visita e i nostri consigli per Lei e per il Suo bambino possono essere il primo passo per una vita sana e con assenza di trattamenti.

Malattie dentali e/o malocclusioni già esistenti saranno curate in maniera conservativa ed ortodontica con le metodiche più attuali.

Il nostro intervento mira a chiarire:
  • la possibilità di prevenire la carie già nell’età infantile
  • l’influenza della dieta alimentare giusta/sbagliata nelle malattie dentali
  • la correlazione esistente tra malocclusione e problematiche posturali
  • il ruolo della respirazione (nasale ed orale) nella malocclusione dei denti
img-5
Kinderzahnheilkunde-Odontoiatria infantile2

Ortodonzia

L’ortodonzia si occupa della diagnosi e terapia di mal posizione e malocclusioni dei denti e del mascellare, che possono essere causa di variati disturbi.

Ci sono tanti motivi per una terapia ortodontica:

  • Estetica → Con un sorriso splendente si acquista sicurezza e attraenza.
  • Profilassi → I denti affollati sono difficilissimi da pulire correttamente. Così aumenta il rischio di carie e di malattie delle gengive e del parodonto
  • Assenza di dolore → Malocclusioni disturbano l’equilibrio neuromuscolare dell’ ATM ( articolazione­temporo­mandibolare) e della postura. Dolori dei mascellari, dolori cervicali, mal di schiena, mal di testa e akufene possono essere le conseguenze (vedi anche gnatologia).

Dopo una visita approfondita creiamo per i nostri pazienti un piano di trattamento individuale per raggiungere un massimo di estetica e funzionalità.

Con l’aiuto di apparecchiature ortodontiche, che possono essere fisse o mobili, raggiungiamo gli spostamenti desiderati.

Leggeri affollamenti si correggono con mascherine invisibili. La nostra filosofia terapeutica è interdisciplinare: in collaborazione con logopedia, fisioterapia e osteopatia completiamo il Suo piano di trattamento.

Smiling for you.
Kieferorthopadie-Ortodonzia2

Parodontologia

Con il termine “Parodontologia” si intendono i metodi odontoiatrici /chirurgici utilizzati per mantenere o recuperare un parodonto sano.
Il parodonto è il supporto al dente cioè l’insieme di gengiva e osso mascellare.

Un’infiammazione batterica del parodonto si chiama Paradentite. Circa tre adulti su quattro soffrono nell’arco della vita di questa malattia, molte volte senza saperlo o sottovalutando il fatto.

Un sintomo è il frequente sanguinamento delle gengive cui occorre prestare molta attenzione. Infatti, la parodontite non curata comporta la recessione delle gengive e dell’osso, un aumento della mobilità dentale e infine può portare alla perdita del dente. Una visita elimina i Suoi dubbi.

Qualora necessario, si inizierà una terapia parodontale.
Il trattamento prevede la pulizia delle superfici dentali e la levigatura delle radici tramite scaling e rootplaning. Bordi sporgenti di vecchie otturazioni andranno lisciati e lucidati.

In caso di perdita dell’osso e recessioni gengivali, la chirurgia parodontale offre tecniche e metodi per rigenerare i tessuti.

L’individuazione di una tecnica di spazzolamento e igiene orale ideali per la Sua personale situazione parodontale, Le permetterà di mantenere il risultato raggiunto.

Un sistema di richiami tre volte all’anno per una seduta di igiene professionale facilita la stabilità della salute parodontale nel tempo.

Per ulteriori informazioni siamo a Sua disposizione.

img-8
img-39

Protesica

Dopo la perdita di uno o più denti, la protesica può aiutare a riabilitare le funzionalità delle mandibole e dei denti. Si occupa della fabbricazione di protesi – anche nei casi edentuli.

Corona/Overlay

Quando un dente è indebolito e una ricostruzione tramite un’otturazione è insufficiente, si offre la possibilità di inserire una corona artificiale. Questo accade a denti distrutti da carie estese, oppure dopo trattamenti endodontici. Anche ragioni estetiche ­ decolorazioni gravi o anomalie genetiche­ possono richiedere l’inserzione di una corona.

Eseguita la preparazione necessaria e rilevata l’impronta, va costruita nel laboratorio odontotecnico una corona (il dente) che successivamente l’odontoiatra inserisce nella bocca del paziente (cementata).

Dopo la perdita di un dente o di più elementi, è importante ripristinare la giusta masticazione, non solo per motivi estetici. La sostituzione immediata del dente mancante garantisce la funzionalità originale delle mandibole mentre uno spazio non trattato può provocare la perdita di osso e un movimento dei denti. Per masticare bene, la mandibola comincia a deviare e ciò danneggia la capsula articolare, con conseguenti tensioni muscolari, sintomi cervicali o mal di testa (vedi gnatologia).

Ponte

Il ponte è una protesi fissa. Va costruito nel laboratorio odontotecnico e consiste in un minimo di due corone che fungono da pilastri del ponte. Gli elementi intermedi sostituiscono i denti mancanti. Per inserire un ponte, occorre precedentemente preparare i denti vicini all’ elemento mancante. Il ponte andrà cementato fisso sui denti pilastri.

In tanti casi possono essere inseriti impianti come alternativa di un ponte.
Il vantaggio di questa soluzione protesica è che i denti sani vicini rimangono inalterati (vedi implantologia).

Nel caso in cui manchino più denti e la protesica, tramite un ponte o impianti, non sia possibile o non sia gradita al paziente, si può optare per una protesi rimovibile. Questa protesi può essere fissata con diversi elementi di ancoraggio.

Per ulteriori informazioni rivolgetevi al nostro team odontoiatrico.


Prothetik-Protesica1